La costa delle meraviglie

Chilometri di costa incantata e piccole meraviglie tutte da scoprire. Spiagge dai colori mozzafiato e città bianche come raffinate ed eleganti bomboniere.

MARINA DI LEPORANO
La Marina di Leporano sfoggia un litorale scoglioso dove si incuneano cale sabbiose bagnate dal mar Ionio. La Baia di Gandoli è un’insenatura naturale in parte libera e in parte attrezzata dove comodità e comfort si fondono con lo splendido paesaggio circostante. Il mare chiaro e cristallino dal fondale basso incontra la sabbia soffice e sottile.

MARINA DI LIZZANO
Affacciata sulle trasparenze del mar Ionio che lambisce il Golfo di Taranto, la Marina di Lizzano si estende per 7 chilometri sulla litoranea salentina, nel tratto costiero tra Marina di Pulsano e Torre Ovo. Superato l’abitato cresciuto in riva al mare, fino a Torre Sgarrata è tutto un susseguirsi per chilometri di ampie spiagge di sabbia soffice bagnate da un mare trasparente e invitante. Il colore della sabbia è talmente chiaro da conferire all’acqua, soprattutto nelle giornate di tramontana, sfumature caraibiche. I fondali, per lo più sabbiosi e digradanti, sono ideali per nuotare e fare il bagno in tranquillità.

PORTO CESAREO
importante località turistica, nel cuore della Terra d’Arneo, famosa per le spiagge dorate e il mare incantevole e facilmente fruibile. Il piccolo borgo segue i ritmi e le stagioni del mare e si raccoglie intorno al grazioso porticciolo, con il mercato del pesce e la caratteristica distesa di imbarcazioni colorate.

GALLIPOLI
Città Bella è il significato del nome di Gallipoli, città di mare adagiata come un miraggio sulla costa ionica. Il borgo antico, arroccato su un’isola di origine calcarea, è collegato alla terraferma e alla città nuova da un ponte ad archi del Novecento.
Le mura, i bastioni e le torri, che un tempo proteggevano la città dagli invasori, oggi la riparano dalle mareggiate donandole un fascino d’altri tempi.

OSTUNI
La città Bianca, per le case tinteggiate di bianco del centro storico cinto da mura aragonesi. Uno spettacolo fiabesco fatto di piazzette e di vicoli che si arrampicano sul lato di un colle e sulla sommità la Cattedrale di Santa Maria dell’Assunzione che domina la piana di ulivi secolari sottostante.

Itinerari